Sciroppi e succhi

La valle Staffora, in particolare nella zona nella quale si amplia tra Bagnaria e Cecima, fornisce un clima locale ideale per la crescita delle piante da frutto. La mela è la regina indiscussa tra i frutti della valle, ma accanto ad essa anche la pesca, la susina, l’albicocca e la ciliegia. Il succo di mela di questo territorio non ha nulla da invidiare a quello ricavato dalle mele delle valli trentine. La val Trebbia, confinante con la Staffora, nella sua zona più elevata ancora in territorio ligure, si caratterizza fin dal basso medioevo per la coltivazione di due tipi di rose a scopo terapeutico. L’Associazione delle rose della Valle Scrivia, raccoglie oggi i coltivatori che producono lo sciroppo di rose, con un’antichissima ricetta, riconosciuto da SlowFood tra i suoi presidi.

Filtri attivi

Sciroppo di rose

Sciroppo di rose dell’Azienda Agricola Bio “Il Giardino delle Dalie” di Savignone nell'alta Valle Scrivia.

Preparato con i fiori delle Centifolia Muscosa e Rugosa. Si usa diluito di 1/5 con acqua freschissima come da tradizione. 

Puro si utilizza sul gelato, la panna cotta, la ricotta fresca, torte e macedonie, per aromatizzare dolci e fare sorbetti, granite, cocktails. Ha anche proprietà diuretiche e terapeutiche per le vie respiratorie.

Lo sciroppo di rose dell'alta Valle Scrivia è un presidio Slow Food.

10,00 € Prezzo

Sidro di mele

La storia del sidro è molto antica.
Si hanno testimonianze di consumo di succo di mela fermentato già presso gli Egizi e Bizantini, anche se sono stati i Celti a diffonderne i consumi in Europa, dove nei secoli la tradizione si è radicata nel Regno Unito, in Francia, soprattutto Bretagna e Normandia, in Portogallo e in Spagna, specialmente nelle Asturie e nei Paesi Baschi.

Il sidro si ottiene dalla fermentazione delle mele grazie all’azione di lieviti naturalmente presenti nella buccia del frutto, aggiungendo anche lieviti naturali come il lievito di birra, che permettono di attivare la trasformazione dello zucchero della frutta in alcool e anidride carbonica.
Al termine della fermentazione il composto ottenuto viene filtrato e imbottigliato.

Bottiglia da 75 cl.

8,80 € Prezzo

Succo di mele della Valle Staffora

Il succo di mela è una bevanda naturale, ricco di sostanze antiossidanti, che può essere bevuto da solo, oppure utilizzato come ingrediente base per preparare bibite, mescolato con succhi di altra frutta o estratti di verdure. Melò è ricavato da mele coltivate nella zona di Val di Nizza: tra queste anche la pomella genovese, una varietà antica di mela molto saporita e di piccole dimensioni tipica di queste zone dell'Oltrepò, che a rischio di scomparsa nei decenni scorsi, è stata negli ultimi anni riproposta dall’Associazione locale di produttori della pomella.

3,20 € Prezzo